COSTA RICA? Si sa… Pura Vida.

 

Ok. E’ successo.
Mi sono appena resa conto di non aver mai scritto nulla del viaggio in Costa Rica.
E mi sono resa conto che non ho mai scritto niente per il semplice fatto che a volte a certe emozioni non puoi proprio dare una forma.

Mi rendo conto però, che scrivere non è solo un modo di dare una forma a qualcosa. Ma è anche un bisogno sottinteso di chi legge. Chi legge ha bisogno di capire, di conoscere. O semplicemente ne ha voglia.

Quindi, a distanza di un anno, non scriverò l’intero itinerario a tappe, i chilometri percorsi, o ogni singolo giorno di quel viaggio.
Sarà solo un invito al viaggio, come direbbe il mio grande maestro Franco Battiato.

Vai.
In Costa Rica ci devi andare.

5

E non solo perché è uno dei paesi con la più alta percentuale di flora e fauna al mondo. Non solo perché vedrai animali che mai nella vita e solo nei documentari.
Non solo perché udirai suoni che sveglieranno le tue notti e benvenuto sottosopra.
(La scimmia urlatrice che ti sveglia alle 4 di notte ti trasporta in una dimensione spazio temporale allucinogena che lentamente si trasforma in bellezza ultratterrena.)

In Costa Rica ci devi andare perché torni all’essenza.
No, non è una frase hippie messa qui a caso.
E’ davvero il cuore di quello che possiamo essere. E il cuore è quello di un bambino. Il cuore di un bambino è quando vedi qualcosa per la prima volta e non la sai descrivere. Per il semplice fatto che non la conosci ancora.

IMG_5496

Ci sono cose che abbiamo perso. Come l’intuito, la percezione, la genuinità, il senso della gioia. La gioia quella vera.
Ma non le abbiamo perse per sempre. A volte tornano.
Tornano quando decidiamo di fare qualcosa di nuovo.
Tornano quando usciamo dalla “comfort zone”. Quando ci mettiamo in situazioni che il nostro cervello non riconosce e deve cominciare a elaborare qualcosa.. E sorprendentemente, sarà qualcosa di nuovo.
Tornano quando come dei bambini osserviamo il mondo con occhi nuovi. E da un punto di vista diverso.

3

Vorrei dire che il cuore è quando vedi un tramonto pazzesco e fai un gran sospiro e gli occhi luccicano. E l’orizzonte lo senti dentro e… wow.
Ma no. Non sempre e non tutti provano qualcosa del genere. Perché siamo adulti, perché abbiamo perso un po’ di incoscienza, abbiamo lasciato per strada il profumo del bello e abbiamo respirato l’odore della sopravvivenza costretta: le regole, la disciplina e il peggiore, quello della routine.
Si… L’uomo può anche avere bisogno della routine, ma per cambiare le cose, le sensazioni e il nostro sguardo, non è sempre necessaria.

Quando per la prima volta vedi un’iguana verde, e arancio, e giallo, e rosso e con una crestina sul corpo… Che ti attraversa la strada o nella pace totale della cima di un albero. Quella sensazione è un bambino che per la prima volta vede un cane e ride. E poi è serio e lo osserva, e poi ride ancora. E poi di nuovo serio. E poi ride.
Quando stai facendo colazione sotto una capanna, e attorno a te ci sono solo dei colori. E sono i colibrì che succhiano il nettare dei fiori e sbattono le ali che solo il loro suono sarebbe una terapia ad ogni problema esistenziale.

E quando, sempre mentre fai colazione, vedi due scoiattoli sul tetto di un’altra capanna rincorrersi. E a un certo punto senti uno squittio devastante. Di quelli che ti prende lo stomaco. E vuoi solo rinchiuderti tra le tue spalle e il tuo ventre e non vedere. Perché intuisci che sarà qualcosa che non dimenticherai mai più. E allora cominci a urlare tanti forti “No”.
E invece vedi. E guardi.
E capisci che la natura è fatta anche di questo: di un boa che ha fame e stritola uno scoiattolo.
E lo stritola per qualche minuto. Nemmeno una cosa veloce e indolore.
E il compagno di quello scoiattolo? Il compagno di quello scoiattolo è li che lo cerca. E torna indietro, e si agita. E lo cerca.
E dopo 2 minuti e mezzo realizza che è andata così. E fine dei giochi.
Se ne va via percorrendo la sua strada e cercando da mangiare.
The end.
Io? Io sto ancora male.

28
Ok, mi rendo conto che sembra un gioco alla ” indovina dove”.. Ma il Boa c’è, lo scoiattolo anche.

Questa è la Costa Rica: la realtà. Che non è dura, non è cattiva. E’ semplicemente Vita. O Pura Vida, come direbbero la.
E’ la Vita che ti insegna a lasciare andare. E’ la Vita che ti insegna che la bellezza esiste. Ed è tutto. Anche qualcosa che non accetteresti mai.
E che non è misurabile ed etichettabile. La Vita non giudica una scelta giusta o sbagliata. La Vita ti dice che se hai fame devi mangiare. Anche la cosa più bella e pelosa che esista al mondo.

La bellezza in Natura non è solo un cucciolo di cinghiale che ti guarda mentre mangia foglie di Bambù (e puzza incredibilmente). La bellezza in natura è la Giustizia.

La legge che regola quello che a noi ancora è sconosciuto. La legge che dice al mondo come deve stare in piedi. E’ la legge che noi uomini abbiamo perso. Ma tutto il resto, fortunatamente, no.

Quindi viaggiatore. Se solo una piccola parte di te ha capito che l’Amore non è solo l’amore che abbiamo visto nei film e letto nei libri, ma è davvero il contrario della morte (amore= a-mors, senza morte)… Parti.

IMG_5758

Se una piccolissima parte di te ha capito che l’amore è quella cosa che regola ogni particella del nostro universo. Che non è quello che proviamo per un altro essere umano. Ma è più. Ancora di più. Se solo sai che esiste, e ancora non l’hai sentito.. Parti.
La Costa Rica è li per dimostrarti che l’Amore è giusto. Ed esiste.
Non è mai confinato, non è etichettabile. Non è esclcusivo. E non è umano.
E’ nella giungla da cui spunta una famiglia di procioni e ti fa cagare addosso.
E’ nelle miliardi di specie di uccelli che brillano nel verde delle foreste e nell’azzurro del cielo. E brillano davvero con colori che noi non possiamo nemmeno immaginare.

E’ nelle farfalle grandi il doppio della tua mano, che si mimetizzano dai predatori disegnando occhi e facce sulle loro ali. E’ nelle rane verdi fluorescenti e così piccole.

E’ in un insetto che sembra un bottone, ha dei pois rossi, ed è dolcissimo.

IMG_5888

E’ nei serpenti più velenosi al mondo, che dormono sereni e si lasciano osservare se ne hai rispetto.

IMG_2587

E’ nelle scimmie che ti rincorrono perché hanno capito che sei un umano umanizzato, che ti fai impressionare, che ti caghi addosso e ti fai prendere dal panico.

IMG_3174

E’ nel rospo grande quanto un tuo piede. (Che se la favola del rospo che diventa un principe è vera, ho pensato dovesse essere davvero un bel bonazzo.)

E’ nelle scimmie che entrano nella tua camera, ti svaligiano e ti rubano il caffè.

E’ nella scimmia urlatrice che… avete capito.

E’ nei pappagalli, quelli dei film o dei documentari o dei cartoni. Quelli che speri di vedere una volta nella vita, e che immagini stiano seduti sulla tua spalla e solchino i terreni del mondo con te.
Sono enormi, coloratissimi e hanno un battito d’ali che riconosceresti dall’altra parte del mondo. E allora, a quel punto, anche i tuoi sogni di bambino pirata svaniscono nel nulla per sempre. Ma è il momento in cui riconosci che la realtà può essere davvero più bella di un sogno.

IMG_3092

E’ negli alligatori e nei caimani che sono bestiali. Feroci. Esattamente come sappiamo essere la natura. E’ nel cacao che è il cacao più buono dell’universo. E’ nelle persone del posto che sono silenziose, e rispettose, e buone.
E’ nella sveglia alle 4.30 del mattino per sentire il boato del cosmo che si sveglia.
E nell’andare a letto alle 8.30 perché tutto dorme davvero, e non puoi far altro che adattarti a questo Tutto.


E’ in un bambino che ogni giorno fa un trekking di 800metri di dislivello per arrivare alla spiaggia dell’isola e mangiare un cocco.

IMG_3110

IMG_3186
Piccola digressione –> un normale antipioggia.

IMG_3222

E’ nelle tartarughe giganti che osservi nei fondali e sono davvero così tenere e dolci.
E’ nel procione che lotta contro una scimmia per un cocco. Ed è la scena più divertente e tenera allo stesso tempo che potresti mai vedere nella tua vita.

E’ nel rasta scuro con gli occhi chiari che ti fa fare snorkeling e ciaone ma la bellezza di checacchio parliamo?
Ah si, a proposito, e i surfisti???? Addominali travestiti da umani????

addominali, e io che osservo addominali.

Vorrei essere più emotiva, addentrarmi nelle viscere con la potenza delle parole e tirare fuori anche solo un po’ della sensazione che si può provare… Ma mi rendo conto che non si può.
Quindi amico… Vai.

E’ la scelta migliore che tu possa prendere nella vita.

IMG_5684

Se stai già pensando che costa troppo, che è troppo lungo, e tante altre cose… Non preoccuparti. Devi solo imparare qual è il metodo migliore per Desiderare.
E un giorno accadrà.


Stazione Ranger raggiungibile solo a piedi in circa 2ore da La Fortuna.

INFO UTILI:
La Natura qui è davvero gigante. Potreste farvi prendere dalla commozione molto facilmente. Portate dei fazzoletti.
Se andate in novembre, che li è ancora fuori stagione, potreste non vedere tante specie di uccelli. In compenso di sicuro non sarete sommersi da ondate di turisti.
Il clima è molto molto umido, speco nella zona di La Fortuna e all’interno delle foreste. Portate vestiti molto tecnici che si asciugano in fretta. Oppure fate come me: portate normalissimi vestiti del cavolo, rimanete umidi un’intera vacanza e tornate a casa con la valigia che pesa il doppio, puzza di acido, e che, con buone probabilità, verrà fermata ai controlli perché etichettata come “possibile esplosivo”. Mi è successo davvero.

IMG_6010

INFO TENICHE:
Tour: San jose, Cahuita, Puerto Viejo, Arenal Vulcano, La Fortuna, Uvita, Parco Nazionale del Corcovado.
Giorni: 16
Periodo: Novembre
Spesa: 2500.00 euro compreso: volo, alloggi, transfer per tutto il paese, gite in barca, nella giungla, snorkeling.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...